Diario S1 G25. L’egoismo dell’amore

Diario S1 G25. L’egoismo dell’amore

Una riflessione notturna sull’egoismo innato dell’amore. Ognuno chiede per se, anzi, ognuno deve chiedere per se

Un uomo onesto, un uomo probo,
tralalalalla tralallaleru
s’innamorò perdutamente
d’una che non lo amava niente. (Fabrizio De Andrè – La ballata dell’amore cieco)

egoismo dell'amoreDedicato a tutti quelli che “s’offrono” per amare. Riflessione di una notte di quelle che non potevo dormire.

Se un giorno vi dovessero chiedere qual è la cosa non rifareste mai, probabilmente la vostra risposta sarebbe: innamorarsi.

Innamorarsi è qualcosa che ti toglie tutto in favore di un ideale.

E’ una forma d’ espropriazione dell’anima. Voluta da un essere umano nei confronti di un altro essere umano.

E’ la più grande arma che ogni uomo possiede. Se si potesse costruire, l’amore, avrebbe un prezzo impossibile da pagare. Un po’ come adesso che è impossibile da capire.

L’amore è e sarà per sempre, la lotta eterna tra amare ed essere amato, sarà per sempre la conta tra quello che hai dato e ciò che hai ricevuto.

Per due che hanno amato ci sempre un ragioniere pronto a quantificare. Però ricordatevi sempre il vostro “amore” non sarà mai un pareggio da certificare.

Ecco. Se proprio volete amare, fatelo per voi stessi. Niente mai vi sarà dovuto e mai niente recriminerete.

Fate dell’amore un compromesso con voi stessi, senza chiedere all’altro qualcosa che siete incapaci d’offrire.

Siate esempio, siate voi e soltanto voi. Senza pensare, senza penare, senza più regalare.

Siate egoisti ma con amore.

Condividi: