Diario S1 E0.5. La prima stagione

Diario di un disoccupato nasce il 31 maggio del 2014, sei mesi dopo la registrazione del dominio williamgalt.it che nelle prime intenzioni doveva essere uno “sfogatoio” senza pretese e senza alcuna linea editoriale.

Fondamentalmente ero alla ricerca di nuovi stimoli creativi e trovare un’idea assolutamente privata di scrittura. Un luogo che non avesse necessariamente lo scopo di promuovere la mia immagine o quella di qualcun altro.

Negli anni poi, spinto anche dalla carica di amici affettuosi e generosi nei riconoscimenti, misi di tanto in tanto ordine a quelle pagine, mettendo in forma quei flussi sconclusionati, rendendoli fruibili a un pubblico più ampio del salotto di casa mia. Oggi siamo qui e spero di lasciarvi qualcosa.

Condividi:
About the Author
William Galt operatore intellettuale della classe operaia, ruba lo pseudonimo da Luigi Natoli, suo mito, povero da 3 generazioni con un futuro ben assestato dietro le spalle, può essere definito l’uomo che riassume il pensiero informatico popolare. In poche parole non prende mai l’autobus ma parla dei mezzi pubblici, non è iscritto ad alcun partito ma parla di politica, non frequenta i circoli perché si ritiene uno quadrato, ama la carriera ed è molto ambizioso con gli altri. William è un presunto nerd, ama le serie tv, i cartoni animati ed ha la passione per i gadget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.