Operativo s-s 
se ven llegar los soldados 
a la sierra sinaloense 
llegan comandos armados 
se ven llegar los gusanos 
que llegan de todos lados. 

( Banda Astilleros – Letras de Operativo S-s )

In Sicilia, in una esclusiva tutta regionale, esistono gli “operativi”, uomini, ma anche donne, che nel tempo hanno costruito su di sé la fotografia della deficienza e che però, magnificano la propria esistenza nella prontezza di riflessi verso l’azione, spesso lavorativa, al grido di “operativo/a”. 

Un lessico derivato da quella tv anni ’80, a simboleggiare la propria disponibilità al sacrificio quasi come se fossero degli americani in Vietnam.

Accanto ad “operativo”, ci aggiungono anche un verbo, ovviamente alla fine, “sono”, in modo da non lasciare dubbi ad eventuali interlocutori extra regionali, sulla propria provenienza geografica. Anche perché gli “operativi” ormai sono ovunque. un prodotto d’esportazione e di eccellenza mediterranea. Com’è che non li vendono da Castroni ancora non mi è chiaro.

Ultimo, ma non ultimo il gesto marziale, “operativo sono” infatti, si pronuncia esponendo all’infuori il petto e, come appunto militari, irrigidendo le gambe nel tentativo di portarle in parallelo.Non fanno il movimento della mano in segno di saluto, solo perché coordinare un terzo elemento, non gli riuscirebbe facile.

Di “operativi” nella mia vita, ne ho incontrati davvero tanti; sia nel lavoro che ai tempi della scuola e, pensate, persino nell’amicizia. Un amico operativo infatti, si dichiara per sempre o almeno, fino a quando non gli chiederete un favore. A quel punto scoprirete che tutta quell’”operattività”, se ancora foste nel dubbio, non è altro che lo spot della propria irrilevanza.

Gli operativi intatti, sono variabili, giusto per centrare il filone della matematica, che vivono in una query, spostandoci sull’informatica che non porta ad alcun result. In sostanza, nonostante la propensione a lanciarsi, un “sierbunu” a niente.

E vi giuro che giungo a questa conclusione, perché ne ho incontrati davvero tanti specialmente dicevo, nel lavoro, dove in genere ricoprono funzioni apicali, sicuramente sempre più in alto di me, o decisive per lo sviluppo di una azienda. Ruoli che poi esercitano con le capacità del famoso peggior sistema operativo della storia: Windows Millennium.

E a tal proposito, vorrei stimolare i cosiddetti “millenials”che debbono sapere che vengono definiti tali, allo stesso modo di ciò che fece la Microsoft con il nome del suo sistema nato per essere il futuro dell’interfaccia informatica nel nuovo millennio e che fu, senza pareri discordanti, la più grande ciofeca che gli utenti dei personal computer del mondo abbiano, mai unitariamente uniti, incontrato. 

Lo disinstallammo senza rimpianti un mese dopo averlo provato e se ne persero le tracce poco dopo. Tranne li operativi. Loro continuarono a lavorare con “Windows Me”, fino alla fine del primo decennio degli anni duemila.

E non fu un caso. Neppure isolato.

Condividi: