Diario S5 G19. Mentici a zeta!

Diario S5 G19. Mentici a zeta!

Hanno ucciso l’uomo ragno, chi sia stato non si sa
Forse quelli della mala, forse la pubblicità
Hanno ucciso l’uomo ragno, non si sa neanche perché
Avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè (883 – Hanno ucciso l’uomo ragno)

Mentici a zeta!Quando scrivi, in modo più esteso rispetto alla lista della spesa, è normale ricevere foto, notizie e tanto altro materiale da fonti anonime.

Questa foto mi è arrivata qualche tempo fa, credo ormai cinque anni. E’ una copia dello scontrino appartenente alla caffetteria che sta all’interno della Presidenza della Regione.

Pare che all’inizio della loro attività chi si occupò di programmare il sistema operativo della cassa del bar non sapesse che il Palazzo si chiamasse D’Orleans e non D’Orleanz con la zeta finale.

Seguii questa vicenda con uno scambio di messaggi e mi confermarono che qualche settimana dopo si accorsero dell’errore e rimediarono. Non ne parlai più, c’erano tante cose in ballo allora e altro di cui scrivere.

mentici a zetaErano infatti i giorni dell’insediamento di Rosario Crocetta, simbolo ormai, ahimè, di un quinquennio sfasciato e di politiche inerti. Eravamo tutti impegnati a raccontarne ogni singolo momento e non c’era tempo per soffermarsi.

Ma come sapete sono uno che si fissa coi dettagli e quell’errore, assai banale, mi restò sempre nella memoria. Ripensandoci oggi, fu una prova, anzi un segnale, su cui sorvolai, di ciò che sarebbe accaduto nei giorni a venire.

Mi sono chiesto tante volte se fosse stato giusto pubblicarla, se tenerla nel libro privato dei ricordi. Mi sono chiesto se fosse stato utile al dibattito. E’ un errore grossolano e probabilmente, soltanto di battitura degli addetti alla configurazione della cassa.

Ma quello è pur sempre il Palazzo di governo di questa Regione e la famiglia D’Orleans non è proprio l’ultima delle nobili di Sicilia.

Forse, già allora se ne sarebbe potuto ragionare. Rimedio oggi, mostrandola come una chicca simpaticissima da  bar, tutta da gustare.

Un ci fu niente!

Condividi: