Diario S4 G42. I due, anzi tre, capodanni di Palermo

james capodanni palermo

Palermo si prepara a festeggiare con due capodanni di piazza, anzi tre, l’arrivo del 2017. Ad ognuno la sua piazza, ad ognuno la sua città

Che veglione che cenone
luci rosse bianche e blu
nun a perso mai un invito
ia ballato sulo tu (Nino D’Angelo – Capodanno)

Leoluca Orlando, da vecchio volpone della politica e profondo conoscitore della città, per festeggiare il nuovo anno, ad un passo dalle elezioni, ha diviso palermo in due tronconi, anzi tre, uno involontariamente, regalando ad ognuno il giusto compromesso aggregativo.

Piazza Giulio Cesare e Piazza Politeama tra poche ore, si contenderanno (!?!) il pubblico cittadino, in attesa di festeggiare il 2017.  Due platee e due spettacoli che fungeranno da sparti popolo naturale.

Alla stazione infatti é stato offerta una serata con un Nino D’Angelo d’occasione, un cabaret di antica memoria grazie a Gino Carista e Giacomo Civiletti, caratteristi palermitani di lungo corso, tutti insieme traghettati lungo la serata dalla voce dello stadio “Renzo Barbera” Massimo Minutella.

Mossa, questa, atta a chiudere, anche la lunga polemica con Gigi D’Alessio. Non si dica più che Palermo i cantanti napoletani non piacciono o che non siano graditi!

Mossa nella mossa, regalare alla zona più colpita dalla Ztl, e quindi con più contestatori di questa amministrazione, un momento di forte visibilità e fruizione. Un modo per rilanciare una palermo collegata e viva anche fuori dalla zona ricca(!?!).

Mossa nella mossa nella mossa, circoscrivere in un quartiere solo, tutti i “tasci ufficiali”, che potranno così azzuffarsi, tirarsi le molotov e brindare in allegria, senza infastidire le signore col cano.

Preoccupato dalla situazione internazionale però, James, dal pianerottolo ci ha comunicato che non sarà della partita.
“Noooo, ci su i terroristi!!!”
Ok.

Al Politeama quindi, via libera alle pellicce, ai cani coi cappottini, alle vocali aperte, ai nasi aquilini, ai doppio petto, ai capelli argentati e ai sigari cubani. Sul Palco ci saranno Morgan e Luca Carboni accompagnati dal comico emergente Roberto Lipari e qualche altro, tutti innocentemente coordinati da Filippo Marsala.

Terzo ed ultimo momento, dimenticata dalla pubblica amministrazione, la città aldilà dello stadio, si godrà una serata di passione e privacy presso la favorita grazie al servizio di prostituzione offerto dalla criminalità internazionale.

Tutti i cittadini di Palermo quindi potranno divertirsi secondo le proprie abitudini con la giusta compagnia.

W Palermo e W Santa Rosalia (cit.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *