Diario S4 G32. Benvenuto sto cazzo ( agosto )

Agosto il mese del mare, del sole e della noia mortale in spiaggia è arrivato. Diamogli il “caldo” benvenuto

Luglio si veste di novembre se non arrivi tu.
Luglio sarebbe un grosso sbaglio non rivedersi più.
Ma perché in riva al mare non ci sei, amore, amore
ma perché non torni è luglio da tre giorni
e ancora non sei qui; vieni, da me c’è tanto sole
ma ho tanto freddo al cuore se tu non sei con me. (Riccardo del Turco – Luglio)

benvenuto-sto-cazzo-di-agostoAgosto e Dicembre, due facce della stessa medaglia. Due mesi creati appositamente per sfoggiare la propria ipocrisia: depressione=finto divertimento. 60 giorni su 365 creati esclusivamente per uno scopo: le ferie agli insegnanti.

Scherzi a parte, quanto ci si annoia durante le ferie? Sareste in grado di abbattere il muro dell’ipocrisia e confessarlo?

Se si potesse leggere il retro di ogni foto che postate durante il periodo più caldo dell’estate cosa si leggerebbe?

Veramente pensate che il vostro mondo si beva quella felicità a 32 denti che mostrate in ogni scatto? Veramente siete convinti che le vostre gambe fronte mare, i vostri capelli unti dal sale o la vostra pelle “arrappata” dal sole, faranno intuire a qualcuno “che vi state divertendo”?

Sappiate anzi che trasmettono l’esatto contrario di quello che vogliono rappresentare. Sono lo specchio di una vita vuota, senza uno scopo e alla disperata ricerca di una propria identità attraverso un like.

Convincetevene. Non siete Briatore, non siete Belen e non siete neppure Bruno dei fichi d’india. Siete persone normali, che vivono una vita normale e rischiano come tutti di annoiarsi. Siete cosce “squarate”, ascella pezzata, notti insonni, indigestione di meloni ghiacciati. Siamo tutti così, non provate a dimostrare niente a nessuno, perché tutti conoscono il peso della noia, il contraccettivo delle ferie.

Siate sgrammaticati, siate infedeli, siate stronzi, infelici ed annoiati, come il resto dell’anno. Siate eiaculazione privata della felicità, tanto quella che ci vendete sotto forma di selfie, vi assicuro, non convincerà nessuno.

Buon primo di agosto, buone ferie.

P.s. Dal disegno: “l’estate addosso” è il mantra delle persone che non si divertono sul serio. Adesso lo sapete, cambiate frase di rito.

Condividi: