Diario. S3 G13. Alla disperata ricerca della visibilità

Diario. S3 G13. Alla disperata ricerca della visibilità

Quando la visibilità diventa un bisogno, ecco che la mente, non solo quella, comincia a partorire stronzate.

It’s been a long day without you my friend
And I’ll tell you all about it when I see you again
We’ve come a long way from where we began
Oh I’ll tell you all about it when I see you again
When I see you again (Wiz Khalifa – See you again)

visibilità antimafiaIn questi giorni ho avuto bisogno di riflettere, su di me, il mio futuro e quello che voglio fare da grande. Nel frattempo però ho letto molto, mi sono documentato ed ho effettuato delle ricerche su tanti fronti. Alcune cose che ho letto mi hanno fatto sorridere, molte altre infastidire. Specialmente sul fronte della famosa antimafia.

Dovreste sapere da soli come si sta da queste parti e le “storie” che ci sono in ballo in questo momento. Pensiamo ad esempio allo sconforto causato dalle vicende di Confindustria Sicilia, Camera di commercio o dei magistrati che si occupano dei beni confiscati fino ad arrivare alle associazioni anti racket. Insomma la bruttissima aria che si respira attualmente sul pizzo del circolo polare antimafia.

Diciamo che ormai è palese a tutti quanta gente losca si nasconda dietro a questo mondo di applausi, trombe e commemorazioni. Non c’è bisogno che sia io a parlare di questo. Resta altresì chiaro il crollo di credibilità di un sistema ritenuto “esempio” per le Regioni ritardatarie sul campo della “lotta” al malaffare.

Ma evidentemente ancora c’è qualcuno che sente necessario affermare la propria esistenza teorizzando, complottando e scrivendo di antimafia. Ecco, quando la visibilità diventa un bisogno, la mente comincia a partorire stronzate. E l’antimafia dietro di se ha un carrozzone di stronzieri professionisti alla ricerca disperata di notorietà e perché no, di un proiettile nella buca lettere. Alla fine, mal che vada, un pirito nella tromba delle scale si rimedia sempre e fa comunque scruscio.

E alla ricerca di questa visibilità c’è più traffico che sul raccordo anulare a Dicembre. L’antimafia è la corsa all’oro del nuovo millennio perbenista. Solo che per emergere la stronzata dev’essere sempre più grossa. Ecco perché autori di grandi “best sellers”, nel pieno di mistiche visioni, si mettono a dialogare in terza persona con l’anticristo dagli occhiali da sole.

Per fortuna ad aiutarli c’è sempre la rete; con la condivisione dei link. Il perbenismo visionario, grazie a loro, prima o poi arriva nella prima serata di una qualche televisione nazionale e a quel punto un proiettile nella buca lettere non ha reso vana l’attesa di vincere un Oscar dell’ antimafia.

Condividi: